Settimana del Contemporaneo 2016

settimana-del-contemporaneo-2016

Torna a Faenza, dal 7 al 16 ottobre, la Settimana del Contemporaneo, un piccolo/grande festival dedicato alla cultura contemporanea al confine tra arti visive, video, teatro e danza, organizzato dal Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, Museo Carlo Zauli, TESCO, ISIA di Faenza e sei Studi di architettura della città, per celebrare la XII giornata del Contemporaneo indetta da Amaci.
Dieci giorni di incontri, mostre, conferenze, presentazione di libri e un tema unico, quello dell’ ambiente, con l’obiettivo di riflettere sulla rappresentazione dell’ambiente in epoca contemporanea.

PROGRAMMA

La Settimana del Contemporaneo, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza, è resa possibile grazie al contributo di Banca di Romagna – Gruppo Cassa di Risparmio di Cesena, grazie al sostegno di Regione Emilia Romagna.

E con il sostegno di Romagna Acque, Comune e Pro Loco di Santa Sofia e il Cultural Export Fund – Art Council Malta

Partnership: Filmoteca de Catalunya, Sculpture Network

Collaborazioni: 57° Premio Campigna. Il premio mette in relazione Faenza con gli enti coinvolti: il Comune di Santa Sofia, Romagna Acque SpA Società delle Fonti, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Pro loco di Santa Sofia.

 

Infopoint e coordinamento:
Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza
viale Baccarini 19
Faenza
telefono 0546 697311
kartfaenza.wordpress.com

Annunci

Settimana del Contemporaneo 2015

settimana2015Faenza, 5-11 ottobre

Per celebrare l’XI Giornata del Contemporaneo dal 5 al 11 ottobre le istituzioni pubbliche e private delle città propongono mostre, presentazione di cataloghi d’arte e aperture straordinarie degli studi di architettura

La Settimana del Contemporaneo, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza, è resa possibile grazie al contributo di Banca di Romagna – Gruppo Cassa di Risparmio di Cesena e grazie al sostegno di Regione Emilia Romagna.

E con il contributo di Coop Adriatica, Terre Emerse, Zerocento.

Infopoint e coordinamento:
Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza
viale Baccarini 19
Faenza
telefono 0546 697311
kartfaenza.wordpress.com

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

VAI AL CALENDARIO >>

Transiti – Residenza d’artista verso il 2019

tuttofuoco_fenoglio_foto_cl

Dal 24 al 30 giugno a Faenza una residenza d’artista del Museo Carlo Zauli tra ceramica, arti visive e design, con una forte dimensione europea, nell’ambito di “What if?”, con il sostegno di Ravenna 2019!

Natascia Fenoglio + Patrick Tuttofuoco
con la partecipazione di Eszter Imre
Museo Carlo Zauli, Faenza

in collaborazione con MIC Museo Internazionale delle Ceramiche, Faenza per Ravenna 2019

CLICCA QUI per scoprire di più sulla residenza.

CLICCA QUI per vedere il programma degli eventi per la città e dedicati a adulti, bambini, studenti, artisti, creativi

CLICCA QUI per leggere le biografie di Natascia Fenoglio, Patrick Tuttofuoco e Eszter Imre.

Faenza è ancora Contemporanea

Torna il contenitore dedicato alle arti contemporanee promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza, dal MIC e Museo Carlo Zauli, con un cartellone ricco di eventi da giugno fino ad ottobre.

Terza edizione per Faenza Contemporanea/ Kart il contenitore che raccoglie la proposta e le forze più qualificate legate al contemporaneo in città spaziando dal teatro, alla danza, al design, alle arti visive.

Ideata e promossa dal Comune di Faenza, MIC ed MCZ l’edizione del 2014 è sempre più integrata al progetto per la candidatura di Ravenna Capitale della Cultura nel 2019.

Clicca qui per leggere il comunicato stampa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Diffusioni – La cura

Io domani. Sguardi sul futuro.
II edizione
LA CURA

20-21-22 febbraio 2014
L’idea è quella di realizzare una tre giorni di studio dedicato all’arte contemporanea, alla creatività, offrendo una riflessione approfondita su questi temi importanti  e sempre più attuali del nostro tempo. Tre giorni che vedranno il coinvolgimento di tutte le classi di quarta superiore della città (circa 600 ragazzi – 250 al giorno) che all’interno di un grande contenitore, potranno seguire un programma specifico realizzato con lezioni frontali a tema, laboratori, spettacoli, talk, work-shops. Artefici di questa idea di ateneo
, per la parte didattica, saranno gli artisti, i performers, i docenti, i filosofi, gli esperti che da alcuni anni operano nel territorio e che credono nell’importanza della condivisione dei saperi come vera risorsa di una comunità, ma i veri protagonisti dovranno essere i ragazzi consapevoli dell’importanza che ricoprono per lo sviluppo della società. Vorremmo sottolineare quanto sia importante che questa esperienza non sia solo una vetrina delle arti ma un occasione di partecipazione attiva per tutti.

Per il 2014 il tema è LA CURA.
Approfondisci il programma cliccando qui.

L’intera manifestazione sarà ospitata nelle spendide e attrezzate aule del complesso Ex Salesiani di via S.Giovanni Bosco.

Io domani è un progetto realizzato nell’ambito di Diffusioni, un percorso culturale sostenuto dall’associazione Do-nucleo culturale Faenza  che attraverso workshop, seminari ed eventi, vuole di stimolare una riflessione sul significato di “vedere e sentire“, promuovere le forme artistiche che utilizzano i nuovi linguaggi audiovisivi e multimediali ed incentivare la contaminazione dei linguaggi nella produzione artistica. Vuole essere un’interfaccia creativa permanente che ricerchi i modi d’interazione  possibili per rispondere alle necessità dei nuovi scenari contemporanei. Per i contenuti e la qualità della programmazione Diffusioni gode del Patrocinio del Comune di Faenza ed è inserito nel cartellone di KART Faenza Contemporanea.